Svendita gioielli, guida per evitare fregature

 

Svendita gioielli, si all’offerta, no al pacco!

svendita-gioielli

I gioielli sono da sempre una delle idee regalo più amate per il Natale ma non solo. Molte donne amano ornare il proprio corpo con orecchini, bracciali e collane che permettano di rendere anche un semplice abito elegante e particolare.

La gamma di gioielli presenti nelle oreficerie è vastissima. E non è cosa semplice orientarsi su di una scelta oppure su un’altra. Ma non solo, spesso la tipologia del materiale con cui è fatto il gioiello (che sia oro, diamanti, argento o altre pietre preziose), unito al costo di lavorazione fanno lievitare verso l’alto i prezzi di anelli, collane, bracciali, orecchini e quant’altro. Di rado però molti brand e talvolta anche piccoli e-commerce propongono gioielli a prezzi offerta outlet, la cosiddetta “svendita gioielli”. L’affare può essere grande, ma la fregatura è sempre dietro l’angolo.

E’ per questo che consigliamo sempre di documentarsi innanzitutto sull’affidabilità del venditore e di studiare attentamente la scheda tecnica del gioiello che vi apprestate ad acquistare.

Se il gioiello è fatto in oro vi consigliamo di leggere questa “guida sull’oro” grazie alla quale potrete schiarirvi le idee sulla quotazione dell’oro e sulla percentuale d’oro presente. Se il gioiello contempla anche un diamante allora attenti alla regola delle 4C, un vademecum fondamentale per evitare di acquistare un fondo di bottiglia.

 

 

Le marche di gioielli italiane ed internazionali

marche-gioielli

Le aziende che offrono gioielli in Italia e nel mondo sono moltissime. Alcuni nomi importanti come Comete Gioielli, Fossil, Guess, Joy Gioielli, permettono di fare un acquisto azzeccato senza spendere un patrimonio. Altri sono più cari, ma in alcuni periodi dell’anno non di rado propongono delle svendite gioielli da non lasciarsi sfuggire. Per questo consigliamo a chi ne fosse interessato di spulciare ogni tanto i siti ufficiali delle aziende che commercializzano gioielli.

In questa pagina potete leggere le recensioni di tantissimi brand, un elenco di aziende che va dai colossi ai nuovi brand emergenti.

Indirizzarsi su un gioiello qualsiasi, tanto da togliersi il pensiero del regalo, andando sulla bigiotteria, oppure puntare su metalli preziosi quali l’oro, l’argento o il platino?

Quello dipende naturalmente dalla cifra che si vuole arrivare a spendere e dalle abitudini che ha la persona a cui fate il pensiero.

Solitamente quando si cerca di regalare qualcosa e si vuole andare sul sicuro, si evitano gli anelli.

Perché? Sono molto personali e le dita delle mani sono differenti da persona a persona. Bisogna conoscere perfettamente la circonferenza del dito in questione e sapere se preferisce cose semplici o più lavorate.

Perciò, onde evitare di portare un regalo poco gradito, ci si può orientare su collane e bracciali. E le aziende sopra citate offrono parecchie soluzioni per questo. Si possono creare anche bracciali personalizzati con pepite particolari, ognuna con un particolare significato.

 

 

Catalogo gioielli

catalogo-gioielli

Un buon modo per riuscire al meglio nell’acquisto, soprattutto se non si conosce appieno la materia, è quello di avere di fronte a sé una raccolta dedicata, un album fotografico che sia cartaceo o virtuale da poter sfogliare. Solo confrontando i vari gioielli, con schede tecniche, prezzi e immagini, avremo un quadro generale che ci porterà poi a decidere l’acquisto. Ma allo stesso tempo un album con tutti i monili in bella mostra è un ottimo biglietto da visita per i gioiellieri in caso di svendite.

Ad esempio con l’avvento delle feste e il poco tempo a disposizione per scegliere il regalo perfetto è buona cosa che ogni gioielleria come anche il più piccolo e-commerce online si munisca di un album o catalogo gioielli, in maniera tale da rendere più facile il lavoro all’acquirente.

Per poter raccogliere al meglio tutte le informazioni necessarie per scegliere il prodotto ideale, per le gioiellerie la cosa migliore è quella di fotografare le diverse vetrine di prodotto a seconda delle categorie o delle aziende e raccoglierle in unico album. Il lavoro dovrebbe essere svolto da un fotografo professionista in quanto tantissimi sono i fattori da tenere in considerazione per una foto macro, dalla luce, alla distanza dell’oggetto dell’obiettivo, dalla luminosità dei colori alla nitidezza dell’immagine. Una volta realizzato un database con tutte le immagini dei gioielli una gioielleria dovrebbe poi sfornare un catalogo da dare in pasto ai clienti. Una soluzione veloce e facile ce la offre ad esempio un’azienda, che di nome fa Cewe, specializzata nel mondo delle stampe digitali, dei cataloghi e dei fotolibri. Il gioielliere avrà così la possibilità in pochi passi, e con la possibilità di personalizzazione, di crearsi il proprio catalogo gioielli.